Almach Art e Arakawa & Co. Ltd sono lieti di annunciare l’avvio di una importante partnership tecnologica/artistica in occasione della recente apertura del nuovo showroom dedicato all’arte in Milano.
Per l’occasione sono state appositamente realizzate alcune opere d’arte che utilizzano il sistema Arakawagrip come parte integrante dei lavori. Pannelli tridimensionali e sculture che non potrebbero essere realizzate senza l’ausilio di questa tecnologia.

Jun Murakoshi, artista e designer giapponese espone i suoi pannelli, dai quali spuntano ramificazioni realizzate con dei piccoli tubi in legno, la cui anima è il cavo con del sistema Arakawa.
Kyoji Nagatani, anch’egli giapponese, ma che vive in Milano da oltre 30 anni, ha progettato per l’occasione alcuni nuovi lavori che utilizzando lo stesso supporto tecnologico, fanno fluttuare nell’aria sculture in bronzo splendidamente lavorate.
Arakawa & Co Ltd, azienda Giapponese, progetta e produce interamente in Giappone, uno dei più avanzati sistemi di sospensione per opere d’arte. Con un semplice movimento delle dita consente una regolazione millimetrica dell’altezza. Tra i suoi utilizzatori troviamo:
Gallerie dell’Accademia, Venezia, Italia
Galleria Borghese, Roma, Italia
Museo del Prado, Madrid, Spagna
Hermitage Museum, San Pietroburgo, Russia
National Gallery, Whashington D.C., U.S.A.
Metropolitan Museum of Art, New York, U.S.A.
Denver Art Museum, Denver, U.S.A.
National Museum of Western Art, Tokyo, Giappone
…e molti altri.
Oltre che nel campo dell’arte i prodotti Arakawa sono stati utilizzati in eleganti progetti per Armani, Cartier, Calvin Klein, Issey Miyake e in collaborazioni tecnologiche nel campo dell’illuminazione con iGuzzini, Ingo Maurer, Targetti, Flos, Venini e Solzi Luce.
Almach Art progetta da oltre 20 anni allestimenti di mostre a livello museale, istituzionale e privato e tra i suoi clienti troviamo i musei dei Beni Culturali Cappuccini di Genova, Assisi e Milano per i quali sono stati utilizzati i sistemi Arakawagrip.
Il nuovo spazio Almach Art Gallery è una galleria d’arte intesa in senso tradizionale, semplice ed essenziale, che vuole riportare in vita il fervore artistico della città durante gli anni ‘60 e ‘70, luogo di dialogo sempre aperto tra artisti, curatori e spettatori, e che intende valorizzare l’insieme con l’utilizzo delle migliori tecnologie a disposizione per l’esposizione delle opere d’arte per offrire agli osservatori la migliore esperienza possibile.
Alla presentazione parteciperanno Mr. Makoto Arakawa, responsabile marketing dell’azienda, Luca Temolo Dall’Igna, direttore di Almach Art srl, gli artisti Jun Murakoshi e Kyoji Nagatani.
L’invito è rivolto agli addetti del settore sia artistico, quali gallerie d’arte, musei, curatori e allestitori, che progettuale, quali architetti, designer e ingegneri, che potranno trovare fonte di ispirazione per le loro realizzazioni.

Pin It on Pinterest

Share This